Cerca
Mondovì
2019-10-08
condividi
Nella foto, di repertorio (Comune di Mondovì) rifiuti abbandonati per strada, in città
Mondovì, raccolta dei rifiuti ingombranti:

«Servizio poco tempestivo»

La difesa di Proteo: «Se aumentiamo i viaggi, crescerà la tariffa»

MONDOVI’ – Servizio di raccolta rifiuti ingombranti “poco reattivo”? La cooperativa Proteo, incaricata dal sistema monregalese di raccolta, si difende. Accade tutto su Facebook (la pagina è “Sei di Mondovì se…”), dove è apparso il “botta e riposta”. Scrive una monregalese: «Faccio un esempio: avevo un forno da far portare via, da sola non riuscivo a caricarlo in auto. Ho chiamato per sapere se qualcuno potesse venire a ritirarlo. Chi mi ha risposto non ha negato il servizio, mi ha semplicemente detto che sarebbero venuti il 29 novembre, non prima. Si tratta di un mese e 20 giorni. Io capisco le ragioni di Proteo, ma credo che si possa parlare di servizio al cittadino nel momento in cui ce n'è bisogno, o comunque in tempi ragionevoli. Il comune non aspetta il mio pagamento della tassa rifiuti oltre la data di scadenza né mi concede quasi 2 mesi in più per pagarla se io quel mese ho avuto spese impreviste. Ripeto, capisco bene ogni motivazione sopra esposta, ma direi, allora, di non chiamarlo "servizio", ma trovare un nome che chiarisca il fatto che a ritirare l'ingombrante verranno... prima o poi». Le ragioni di Proteo sono spiegate in un post che risponde alla sollecitazione della monregalese, non la sola a lamentare “qualcosa che non va” nel servizio.

LE SPIEGAZIONI DI PROTEO

«I tempi di attesa sono dovuti al fatto che è un servizio molto richiesto, superiore a quello previsto in fase di appalto, vale a dire una giornata a settimana dedicata al ritiro a domicilio di rifiuti di grandi dimensioni. Sembra poco? Considerate che ogni venerdì vengono servite in media 13 o 14 utenze. Quindi, in base alla lista di attesa, è facile dedurre quante siano le richieste. E non c'è da stupirsi di un numero così alto di prenotazioni: quanto costerebbe ad ognuno di voi noleggiare un furgone o un camioncino? Quanti possono agevolmente caricare e scaricare oggetti di una certa dimensione e peso come mobili o grandi elettrodomestici. Invece questo è un servizio completamente gratuito per chi ne usufruisce. Gratuito perché viene pagato da tutti, assieme agli altri oneri legati alla raccolta ed allo smaltimento dei rifiuti. La comunità deve bilanciare il beneficio di un servizio così utile e prezioso, usufruibile da tutti, con i costi che è disposta a pagare. Un eventuale incremento della frequenza, che stiamo comunque valutando, va concordato con l'Amministrazione ed il Consorzio Acem e comporterebbe un piccolo costo in più per la totalità dei cittadini. Anche questo è un fattore che bisogna ponderare».

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì Proteo rifiuti ingombranti
SOCIAL
IL FONDO
C’era una persona a me cara che diceva: «Non vado più a votare alle politiche fino a quando non diminuiscono il numero di parlam...