Cerca
Il fondo
2019-05-09
condividi
Candidati, aiutate i Comuni!

L’Election Day si avvicina (26 maggio), ma nessuno dei candidati parla di un argomento vitale. Come aiutare i piccoli e medio-grandi Comuni a sopravvivere? Mi spiego: anche nell’ultimo consiglio comunale di Mondovì si è parlato di bilancio che soffre in alcune voci. Uno studio elaborato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia (ripreso soprattutto dal Correre della Sera) fotografa la situazione accendendo i riflettori sui problemi finanziari dei Comuni italiani, partendo dal fatto che ce ne sarebbero 500 (soprattutto nel Mezzogiorno) in condizioni di dissesto o pre-dissesto. Dalle nostre parti è difficile che qualche Comune vada in default e, di solito, i tributi locali si pagano. Il problema, da noi, è un altro e le amministrazioni lo dicono apertamente. Dal 2011 al 2018, i bilanci comunali sono stati tagliati di almeno 13 miliardi di risorse. Una “gelata” sopportata stoicamente. Il sistema dei Comuni ha retto tagli sproporzionati al suo livello di indebitamento, di fatto provvedendo a colmare i mancati tagli disposti dalle amministrazioni centrali dello Stato. Tant’è vero che oggi il comparto dei Comuni offre un saldo complessivo in avanzo, a differenza di altri comparti della Pubblica Amministrazione. La spesa corrente è stata tagliata del 7%, quella del personale (compreso Mondovì) del 16% e le assunzioni sono, in parte, bloccate. Il barile è già stato raschiato e sappiamo che i sindaci rappresentano l’istituzione più vicina ai cittadini, ma anche più facile da mandare a casa”. Qualche candidato parli dei Comuni, lo meritano.

 Nella foto, Garessio, eletto uno dei borghi più belli d'Italia

Elezioni piccoli Comuni
Articolo scritto da:
g.sca.
SOCIAL
IL FONDO
MONDOVI’– A fine marzo il sindaco di Mondovì Paolo Adriano emanò un’ordinanza che, in sostanza, vieta la vendita al...