Cerca
Monregalese
2019-03-14
condividi
Vicoforte: gruppi di vicinato contro i furti?
Dopo la petizione, si è svolto l’incontro fra amministrazione, carabinieri e cittadini

VICOFORTE - La soluzione potranno essere i gruppi di vicinato? È una delle tre risposte che l’amministrazione comunale ha dato alle richieste dei cittadini contenute nella petizione (con 211 i firmatari) presentata in seguito all’emergenza furti di novembre e dicembre. Lunedì sera si è svolto, a Casa Regina al Santuario, l’atteso incontro con la popolazione - molto buona la risposta -, alla presenza del maggiore Tala, comandante della compagnia dei carabinieri di Mondovì, e del maresciallo Briozzo, comandante della stazione di Vicoforte.

Prima il sindaco Valter Roattino e poi in conclusione il suo vice Umberto Bonelli (tirando le fila) hanno illustrato le ipotesi-deterrente affinché l’escalation non si ripeta. Su due progetti - la videosorveglianza e l’illuminazione pubblica - l’iter è avviato da tempo. «Per le telecamere abbiamo partecipato al bando ministeriale nel 2018, ma siamo rimasti fuori dal “montepremi” - ha detto Roattino -. Nel corso di quest’anno procederemo con fondi comunali». Per l’illuminazione pubblica (il progetto prevede il passaggio a led) è stata presentata richiesta di finanziamento in Regione. Ma la vera novità sono i gruppi di controllo del vicinato. «C’è una sola Regione, per ora, l’Emilia Romagna, che li ha normati. Non bisogna pensare che si vada a caccia di ladri o banditi - ha spiegato Roattino - ma si tratta di un sistema per comunicare e mettere in allerta nel modo giusto le forze dell’ordine [...]

 

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
furti vicoforte gruppi vicinato
Articolo scritto da:
m.g.
SOCIAL
IL FONDO
MONDOVI’– A fine marzo il sindaco di Mondovì Paolo Adriano emanò un’ordinanza che, in sostanza, vieta la vendita al...