Cerca
2018-11-17
condividi
Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi:

all’unanimità l’adesione al gruppo Cassa Centrale Banca

Si è svolta nel castello l’assemblea straordinaria per la modifica dello statuto

 PIANFEI - Riuniti nella tradizionale cornice del Castello di Rocca de’ Baldi, centinaia di soci della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi – tra presenti e delegati – hanno dato all’unanimità il loro assenso alle modifiche dello statuto sociale necessarie per l’adesione della Banca al nuovo gruppo bancario Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano. Il voto è avvenuto nel corso dell’assemblea straordinaria convocata nel pomeriggio di oggi – sabato 17 novembre, ndr – alla presenza del consiglio di amministrazione dell’istituto di credito monregalese.

“Come abbiamo più volte già messo in luce, la scelta di aderire al nuovo gruppo della Cassa Centrale Banca di Trento è stata dettata da ragioni tecniche di solidità, flessibilità ed efficienza – afferma Paolo Blangetti, presidente della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi -, ma anche ideologiche: un’affinità di visione che riconosce la centralità delle singole Bcc e dei soci. Scelta che peraltro è stata condivisa con altre 6 Bcc della nostra Federazione; un progetto che ricomprendendo anche la società consortile Servizi Bancari Associati, porterà il nostro territorio a ricoprire un ruolo di primo piano all’interno del nuovo gruppo”.

“Inoltre, l’ingresso nel nuovo Gruppo – prosegue Blangetti – permetterà di investire in energie creative, competenze tecnologiche-organizzative, formazione e risorse finanziarie atte a rendere più efficace e distintivo il servizio della nostra Bcc ai soci e ai clienti. Le sinergie che si creeranno con l’appartenenza al Gruppo Cassa Centrale permetteranno di essere più competitivi ed efficienti e garantire ancora una maggiore solidità patrimoniale a tutti i nostri 6mila soci e 17mila clienti che hanno scelto di investire e lavorare con noi, perseguendo quelle finalità mutualistiche proprie delle Banche di Credito Cooperativo”.

 

SOCIAL
IL FONDO
Ora che il “Black Friday” è passato ed archiviato ne possiamo scrivere senza tema di essere indicati come “quelli che...&r...