Cerca
Mondovì
2018-11-10
condividi
Educazione alla bellezza: mostra fotografica a cura del ‘Cigna’ e della Fondazione Crc
‘Mons regalis’ tra regno sabaudo e provincia all’Antico Palazzo di Città

MONDOVÌ - Nel prestigioso spazio dell'Antico Palazzo di Città a Mondovì Piazza, viene presentata una collezione di fotografie architettoniche, da una selezione di 2350 immagini c.a., in occasione della mostra “Percorsi: Mons Regalis tra Regno Sabaudo e Provincia – Francesco Gallo e Bernardo Antonio Vittone i luoghi e le opere”. Il titolo richiama un’esposizione del 2000 curata da Vera Comoli e Laura Palmucci, che si riallacciava a sua volta alla Mostra del Barocco piemontese curata da Nino Carboneri nel 1963 dove egli individuava il valore di una certa scuola di provincia non slegata dalle scelte della capitale e a una monografia da lui curata nel 1954, dove poneva in evidenza la figura di Francesco Gallo. Una scuola di provincia che fonda un carattere identitario di un luogo. È proprio quel carattere identitario che ho voluto trasmettere agli alunni, spunto dal quale partire.

Il luogo è il territorio di Mondovì, la città natale di Francesco Gallo (Mondovì, 1672 – 1750), architetto che assorbe la tradizione dell’architettura barocca di committenza sabauda, attraverso l'insegnamento di Guarino Guarini (Modena, 1624 – Milano, 1683). Dall’illustre maestro, Gallo riprende non solo la solidità dei volumi, ma soprattutto la fluidità plastica delle decorazioni, grazie all’impiego del laterizio.

È legata al territorio monregalese anche un’altra figura di rilievo nel panorama dell’architettura barocca piemontese di primo Settecento: l’architetto torinese Bernardo Antonio Vittone (Torino, 1704 - ivi 1770) che, dopo essersi formato presso Filippo Juvarra(Messina, 1678 – Madrid, 1736) - architetto che li accomuna entrambi - vince il Concorso Clementino indetto dall’Accademia di San Luca a Roma e ne diviene felice interprete.

Queste le premesse del progetto, nato in seno al bando Educazione alla Bellezzafinanziato da Fondazione CRC, ideato dalla prof.ssa Marcella Campana, docente di disegno e storia dell'arte presso l'IIS "G. Cigna" di Mondovì, per avvicinare gli Studenti alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio. L’esposizione fotografica e il relativo catalogo sono frutto del workshop di Fotografia Architettonica condotto dal prof. Daniele Regis, docente del Politecnico di Torino - Dipartimento di Architettura e Design. Il workshop ha avvicinato gli allievi alla valorizzazione degli esempi di architettura barocca piemontese dell'area monregalese realizzati da Francesco Gallo e Bernardo Antonio Vittone.

Le classi 5^A e 5^B Liceo delle Scienze Applicate dell'IIS "G. Cigna" hanno partecipato a un primo incontro con l'architetto Lorenzo Mamino e per l’intero itinerario sono stati affiancati dalla storica dell'arte Laura Marino della Diocesi di Cuneo che li ha avvicinati alla tecnica dello storytelling, per poi indagare lo spazio attraverso diversi linguaggi: la macchina fotografica prima e la macchina da presa dopo. Nell’ambito del progetto sono state svolte diverse uscite didattiche, grazie alle quali è stato prodotto un percorso visivo e fotografico suddiviso per temi, evidenziati dagli studenti che hanno individuato i particolari architettonici presentati in questa rassegna fotografica rivolta a un fruitore appassionato e attento.

Quest’opera di fotografia architettonica contiene un’immagine sciolta fuori testo per richiamare la tradizione della tipografia fondata a Mondovì per volere del duca Emanuele Filiberto I di Savoia e amministrata da Lorenzo Torrentino. Nella singolare edizione del 1550 – 1565 L’Architettura di Leon Battista Alberti, venivano presentate alcune pagine sciolte fuori testo arricchite da incisioni. In questo caso è stata scelta una delle immagini più rappresentative di questo studio architettonico per immagini, omaggio per il fruitore.

La rassegna si compone di un documentario di architettura realizzato in collaborazione del regista Giancarlo Baudena, che insieme agli studenti ha scritto la sceneggiatura sulla base del lavoro svolto durante il workshop di fotografia architettonica, accompagnato dalle musiche di Monteverdi, il cortometraggio che verrà presentato in occasione del Cinechildren International Film Festival di Mantova del regista stesso, condividendo l'esperienza come testimonianza di dialoghi intergenerazionali. L’intero progetto può essere visitato attraverso il sito realizzato per il progetto dagli Studenti del Cigna, dal quale ci si aggancia anche attraverso le chiese “raccontate” nel corto e nel catalogo fotografico (www.monsbaroque.cigna-baruffi-garelli.edu.it)

(a cura di Marcella Campana)

Il Vernissage si terrà venerdì 16 novembre 2018, dalle ore 16:00 alle 18:00 preso l’Antico Palazzo di Città

La mostra rimarrà aperta: sabato 17, domenica 18, mercoledì 21, giovedì 22, venerdì23, sabato 24, domenica 25 novembre 2018 dalle ore 15:30 alle ore 17:00

Un ringraziamento particolare a: Comune di Mondovì per il patrocinio, le Associazioni Culturali, partnership dell’iniziativa: Monregaltour di Mondovì, Associazione Italia Nostrae Amici di Santa Chiara di Bra, la cooperativa Kalatà progetto “Magnificat”, Comune di Ceva, i Frati Cappuccini del Piemonte, la Confraternita della Chiesa di Santa Croce e di San Bernardino di Cavallermaggiore, L’Opera Pia Faccio Frichieri di Carignano (TO), la Curia di Mondovì, le parrocchie di Ceva, Priero, Garessio.

Progetto grafico e stampa catalogo Arti grafiche DIAL

SOCIAL
IL FONDO
Ora che il “Black Friday” è passato ed archiviato ne possiamo scrivere senza tema di essere indicati come “quelli che...&r...