Cerca
Mondovì
2018-09-21
condividi
Nella foto, la presentazione al Salone del Gusto di Torino
Peccati di Gola presentato

al Salone del Gusto di Torino

Dal 1° al 4 novembre in una nuova location: piazza Ellero e corso Statuto

MONDOVI' - È stata presentata venerdì, in una location d’eccezione, il “Salone Internazionale del Gusto” di Torino, la nuova edizione di “Peccati di Gola & XXI Fiera Regionale del Tartufo” in programma a Mondovì dal 1° al 4 novembre. L’evento è stato, infatti, inserito tra le “manifestazioni eccellenti nel segno di Slow Food” dall’associazione internazionale creata da Carlin Petrini. Tante le novità di una kermesse del gusto che, ogni anno, coinvolge decine di migliaia di visitatori da tutto il Nord-Ovest e della Francia. La formula resta quella consolidata, con l’introduzione, da quest’anno, di diverse novità. Le piazze e le vie saranno trasformate, per 4 giorni, in una vetrina a cielo aperto di eccellenze enogastronomiche locali, laboratori culinari e iniziative d’intrattenimento popolare nelle osterie e per i più giovani nelle birrerie coinvolte nel quartiere Piazza.

“Quest’anno abbiamo rafforzato ancora di più la collaborazione con la Condotta Slow Food di Mondovì, che gestirà incontri e laboratori – commenta Massimo Barolo, amministratore di Al.Fiere S.n.c., la società che, dall’edizione 2017, si occupa anche dell’organizzazione oltre che dell’allestimento di stand e strutture -. Al nostro fianco ci sono le 100 aziende che esporranno i loro prodotti di qualità e che cucineranno piatti e serviranno bevande per tutti i 4 giorni, oltre a partner del calibro di Confartigianato Cuneo e le associazioni di commercianti monregalesi”.

Tra le principali novità di quest’anno, la location: “Peccati di Gola” si svolgerà in corso Statuto e piazza Ellero continuando a coinvolgere l’intero centro storico del rione Breo e il suggestivo rione Piazza. Le aree tematiche saranno 7: “Expo del gusto”, la vetrina delle eccellenze enogastronomiche; “Osterie dei Golosi”, in cui si potrà mangiare a tutte le ore con musica popolare dal vivo; “Esperienze sensoriali, laboratori e showcooking” a cura della Condotta Slow Food di Mondovì; “Fiera Regionale del Tartufo: profumi e sapori da scoprire”; “Melaviglia”, un viaggio attraverso le De.Co, denominazioni comunali, di Mondovì; la “Via del pane” in collaborazione con le storiche panetterie di Mondovì “Birropolis” e “Mangiamac – lo street food a modo nostro” con i migliori birrifici artigianali e truck food del territorio e musica dal vivo.

Alla presentazione ufficiale della manifestazione a Torino era presente anche una delegazione del Comune di Mondovì.

“Anche quest’anno, in continuità con il percorso avviato nella passata edizione e in accordo con l’Ente organizzatore – dichiara il vicesindaco e assessore alle manifestazioni di Mondovì, Luca Olivieri–, dedicheremo una parte significativa dell’evento alla valorizzazione delle eccellenze locali, che torneranno ad essere protagoniste di “Melaviglia”, iniziativa dedicata alla scoperta delle De.Co. di Mondovì che, nel 2017, era stata apprezzata dal pubblico quanto dai produttori del territorio. Quest’anno assisteremo, inoltre, all’inedita compresenza di diverse offerte turistico-commerciali: dall’area fieristica ai banchi del mercato cittadino, fino alla rete di negozi e attività ricettive affacciati sul percorso della Fiera”.

 

 

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì Peccati di Gola
SOCIAL
IL FONDO
“Scuole, emergenza Alberghiero, nuovo plesso scolastico”. Tutto è partito dalla riunione di lunedì mattina in Regione (pr...
VIDEOGALLERY
Nessuna videogallery inserita.