Cerca
Mondovì
2018-09-19
condividi
'Crica del Borgat': dopo 45 anni continua

a divertire e a far pensare

MONDOVI’– Non solo un amarcord, ma anche la conferma di un valore storico e culturale. La compagnia di prosa “Crica del Borgat”celebra i 45 anni di vita e lo fa insieme al Centro d’Incontro Anziani al Circolo Ricreativo del Borgato, alle 21. Si farà teatro, ci saranno sketch, racconti e sarà anche presentato il volumetto della storia della “Crica” scritto da Luciano Turco.

LA STORIA

La “Crica del Borgat” nasce nella primavera del 1973 per opera di Luciano Turco tuttora regista della compagnia, di Cicci Bottero e Giovanni Gregorio , due validi attori che purtroppo abbiamo perso troppo presto.

All’inizio la “Crica” si esibiva nel piccolo teatrino parrocchiale del Borgato, fino a quando si ritenne che, non essendo più idoneo ad accogliere il sempre più numeroso pubblico, l’allora Pievano Don Silvano Restagno lanciò l’idea di un nuovo locale. La sua intraprendenza e il suo coraggio sostenuti dalla “Crica”, del Borgato tutto, da enti vari, da tanti privati fecero in modo che nascesse l’attuale “Dino Bertola”, inaugurato il 22 dicembre 1979.

Durante i lavori la “Crica” si esibiva nelle trasferte in provincia ed in casa presso il Circolo Ricreativo Borgato. Alcune esibizioni furono registrate da “Telecupole” ed alcuni attori furono ingaggiati per condurre la trasmissione la “Trattoria dei ricordi”.

La “Crica è sempre stata molto partecipata per spettacoli di beneficenza: pro ANFASS, per l’UNIDEA, pro POLONIA, per la ricostruzione del rifugio GARELLI dopo l’incendio, per i bambini di CERNOBYL e molti altri.

Tanti sono stati i lavori portati in scena di autori diversi in questi 45 anni di attività nonostante le numerose premature perdite di bravi attori di non facile sostituzione. Con la bravura, la passione e la caparbietà di Luciano Turco la “Crica” continua ad esistere e ad esibirsi sui palcoscenici del Piemonte e della Liguria.

Il 4 ottobre la “Crica” aprirà la rassegna teatrale al “Bertola” con “QUAND CHE IJ ASO A VÒLO”.

SOCIAL
IL FONDO
Ora che il “Black Friday” è passato ed archiviato ne possiamo scrivere senza tema di essere indicati come “quelli che...&r...