Cerca
Mondovì
2018-09-12
condividi
Mondovì, rifiuti: il Comune annuncia

la tariffazione puntuale

Sperimentazione da ottobre, al via nel 2019

Prima città in provincia - L'assessore Chiecchio: «Per i cittadini virtuosi non cambierà nulla, ma ci consentirà di monitorare meglio il sistema»

MONDOVI' - Finora se ne era parlato solo in consiglio comunale. Sarà Mondovì la prima città della "Granda" ad attivare il servizio di tariffazione puntuale dei rifiuti solidi urbani, che entrerà in funzione a partire dal 1° gennaio 2019. Già da ottobre, tuttavia, comincerà la fase di sperimentazione, che interesserà la strada del Mazzucco in frazione Sant’Anna e parte di via Torino (dal civico 1 al 40). Un’area che consentirà di testare il sistema su tutte le tipologie di utenze da trattare. «Dal punto di vista del conferimento – commenta l’assessore all’ambiente, Erika Chiecchio –, per i cittadini non cambierà nulla. Si tratta, ad alcuni anni dall’attivazione della raccolta porta a porta su tutto il territorio comunale, di portare a compimento il percorso. La tariffazione puntuale ci consentirà di monitorare meglio la situazione e di individuare gli inadempienti». Il nuovo sistema prevede l’impiego di sacchetti e mastelli “taggati”, cioè dotati di uno specifico “eco-chip” che consentirà la rilevazione e la perfetta tracciabilità dei singoli conferimenti di rifiuti delle utenze cittadine domestiche e non domestiche. La produzione del rifiuto solido urbano (l’indifferenziato) verrà così associata alla singola utenza e sarà possibile introdurre una tariffa in parte calcolata in base alla reale produzione di rifiuto conferito. Nel caso di Mondovì si tratterà di una tariffazione puntuale: il contribuente pagherà cioè in base al numero di sacchetti conferiti, che verranno conteggiati grazie agli specifici strumenti per la lettura degli “eco-chip” installati sui mezzi. Nei prossimi mesi, tutte le circa quindicimila utenze del territorio comunale riceveranno la lettera informativa e si procederà, a domicilio, al tag dei mastelli e alla consegna dei nuovi sacchetti. «La tariffazione puntuale – conclude l’assessore Erika Chiecchio – andrà a premiare quei cittadini che, già oggi, effettuano correttamente la differenziata. Al tempo stesso, riusciremo finalmente ad individuare quei cittadini che continuano ad abbandonare i loro rifiuti lungo le strade o nei cestini della città». La fase di sperimentazione nell’area individuata proseguirà fino a fine anno, quando il servizio sarà esteso a tutto territorio comunale. Nei mesi di novembre e dicembre verranno organizzati, a cura del Comune e della Società cooperativa “Proteo”, responsabile della raccolta, otto incontri informativi con la popolazione.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Mondovì rifiuti tariffazione
SOCIAL
IL FONDO
Qui a Provincia granda dobbiamo ancora decidere a che categoria fare riferimento. Il nostro senso di appartenenza “pende”più dal...