Cerca
Mondovì
Il fondo
2018-09-05
condividi
Annalisa, Mondovì e quella Piazza da incorniciare

 

MONDOVI’ – Il concerto di Annalisa è piaciuto a molti, anche a quelli che non hanno, magari, nelle corde, quel genere musicale tra il pop, il cantautoriale e la musica leggera italiana. Difficile, infatti, discutere sulla bellezza, al di là del dato artistico, di un concerto in piazza Maggiore con quasi 3000 persone, il catino medievale zeppo di persone e i palazzi e le chiese che si lasciano guardare. La cantautrice di Carcare è stata ineccepibile nell’ora e mezza di concerto. Non si è risparmiata, tecnica vocale e grinta da vendere, bravi i musicisti che hanno lasciato grande spazio soprattutto a lei. Annalisa si è dimostrata artista dalle grandissime doti e potenzialità, magari un po’ingabbiata nel genere e “freddina”con i tanti fans (di ogni età) sotto il palco all’inizio e alla fine dell’esibizione, ma va bene così. Assurdo sentire, a nostro parere, critiche del tipo “non c’erano neanche i bagni chimici”o “c’era gente perchè era gratis”. Cerchiamo, per una volta, di prendere un evento e godercelo fino in fondo. Mondovicino e Comune (intervento da 16 mila euro) ce l’hanno regalato. Diciamo “grazie”e…ce ne fossero. Ma serva da sprone e, in questo, il giornale lo è sempre. Piazza è bella, ma è più bella così: piena di gente e con eventi belli. Fermarsi ora sarebbe un delitto. Verificheremo.

Articolo scritto da:
g. sca.
SOCIAL
IL FONDO
“Scuole, emergenza Alberghiero, nuovo plesso scolastico”. Tutto è partito dalla riunione di lunedì mattina in Regione (pr...
VIDEOGALLERY
Nessuna videogallery inserita.