Cerca
Mondovì
2018-07-10
condividi
Mondovì, ex galleria ferroviaria da risanare:

individuata ditta milanese per il progetto tecnico

Per il progetto di Rfi, il Comune intende trasformare il passaggio in “tunnel idraulico”

MONDOVI’– La determina del Comune di Mondovì è di qualche giorno fa. Sarà la milanese «Alpina spa», la stessa azienda a cui Rfi ha affidato l’incarico di risanamento della galleria di Breo, a redigere lo «Studio di fattibilità̀ dello scolmatore di piena del canale Carassona, attraverso la ex galleria ferroviaria elicoidale». Lo scrive il Comune di Mondovì in un documento visibile sull’albo pretorio. È il progetto dell’amministrazione della giunta Adriano in merito all’utilizzo dell’ex tunnel ferroviario non più utilizzato da anni. Ora l’esecutivo ha deciso di destinare l’ex tratto ferroviario a sottoservizi e in particolare, a favore dello scaricatore. Occorre, però eseguire alcuni lavori di controllo tecnico perchè ciò accada: per valutare la compatibilità̀ idraulica della ex galleria ferroviaria, è stata individuata la ditta milanese “Alpina”, al costo di circa 7000 euro (Iva compresa) . «Al fine – si legge nel documento tecnico - di canalizzare e convogliare al torrente Ellero le acque in ec- cedenza, trasportate dal canale Carassona, configurando il tunnel come una vera galleria idraulica». Così la galleria che per 100 anni ha visto il passaggio di treni tra Breo e l’Altipiano, ora vedrà il passaggio di canali di scolo necessari alla città. Il tratto ferroviario fu chiuso nel 1986: cancellati i progetti di pista ciclabile, di recupero della strada ferrata, intanto infiltrazioni e problemi di vario tipo la insediavano. Al sindaco Adriano che scrisse, poco dopo il suo insediamento, a Rfi, ha risposto l’azienda ferroviaria, disponendo recupero della galleria, ma anche della stazione ferroviaria dell’Altipiano, di stampo ottocentesco ed oggi invasa dal maxi cantiere di restauro.

Mondovì tunnel ferrovia
SOCIAL