Cerca
2018-06-11
condividi
Telecamere lo inquadrano mentre ruba

dalle cassette elemosine: condannato

SAN MICHELE MONDOVI’ - Nel gennaio 2016 il parroco della chiesa di San Michele Mondovì aveva trovato la cassetta delle offerte vuota. Visionando le immagini tratte dalle videocamere di sorveglianza aveva visto un uomo che  armeggiava intorno alla cassetta: “Potevano esserci 20 euro. Era chiusa con un lucchetto, ci aveva messo più di un’ora per forzarlo, forse non era tanto del mestiere”, ha ricordato il sacerdote in tribunale. O. M., cinquantenne italiano, è stato condannato dal tribunale di Cuneo a tre mesi di reclusione e 100 euro di multa, con il beneficio della sospensione condizionale. L’uomo era anche accusato di un analogo furto avvenuto nel settembre 2016 presso una chiesa di Limone Piemonte. Anche in quel caso aveva scassinato una cassetta con le offerte, era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza. Per il difensore Alberto Crosetto, sebbene non ci fossero dubbi che il M. si trovasse nelle due chiese, mancava la prova della sottrazione del denaro: “Si è parlato di somme presunte, i parroci non erano sicuri che nelle cassette ci fossero le offerte, potevano anche esssere vuote. Qualche altro malintenzionato avrebbe potuto entrare e rubare”.

SOCIAL
IL FONDO
Quattro bandiere della Nord Corea e ugual numero con stelle e strisce sullo sfondo, due capi di stato in primo piano: uno con i caratteri orientali...