Cerca
2018-06-11
condividi
Nella foto, sindaco e gli altri eletti festeggiano in sala giunta
Primo cittadino eletto grazie a 11 schede che fanno raggiungere il quorum
Villanova Mondovì: elezione al fotofinish

per il sindaco Turco

TUTTE LE PREFERENZE, LE PRIME DICHIARAZIONI

VILLANOVA MONDOVI' - Una vittoria al fotofinish per il sindaco Michelangelo Turco, confermato a Villanova Mondovì dopo aver raggiunto il quorum poco prima della chiusura dei seggi. Risultato: 50,2% di affluenza e i votanti sono risultati 2397 su 4770 elettori.

LE PRIME DICHIARAZIONI

Turco: «È stata una fatica più ardua del previsto. Eravamo preoccupati perché molte persone tardavano a rientrare dal mare e dalla montagna, anche per le code trovate in autostrada. Infatti, parecchi sono andati a votare gli ultimi dieci minuti».

PIANETTA IL PIU' VOTATO

Il candidato più votato è Michele Pianetta con 359 preferenze. Gli abbiamo chiesto un’analisi del voto di domenica.  «La presenza di una sola lista – ha spiegato Pianetta – ha probabilmente indotto molti villanovesi a pensare che non fosse necessario andare a votare perché l’esito era scontato. Chiaramente non è stato così e abbiamo raggiunto il “quorum” al fotofinish. Penso comunque che sia un risultato importante, sottolineato dal numero delle preferenze. Tutti i candidati hanno ottenuto risultati di rilievo, non soltanto nei seggi storicamente ricchi di preferenze, quali Madonna del Pasco e Branzola, ma anche nel capoluogo».

GLI ELETTI E LE PREFERENZE

Gli eletti con le rispettive preferenze: Alessio Ambrosio (161), Luisella Bergerone (232), Gabriele Boetti (293), Andrea Chiecchio (55), Mauro Conti (128), Livio Marabotto (174), Silvia Moro (133), Michele Pianetta (359), Guido Preve (222), Tamara Rosso (261), Gabriele Verzello (106), Francesca Vinai (293). Bianche 69 e nulle 91.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Villanova Turco consiglieri elezioni
Articolo scritto da:
g. b. Rulfi
SOCIAL
IL FONDO
Quattro bandiere della Nord Corea e ugual numero con stelle e strisce sullo sfondo, due capi di stato in primo piano: uno con i caratteri orientali...