Cerca
Langa
2018-05-11
condividi
Farigliano adotta la carta d'identità elettronica

Rilasciate a sindaco e vice di Farigliano le prime due carte di identità elettroniche del Comune dei “Gatt Ross”. La carta d’identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea. E’ di plastica, ha le dimensioni di una carta di credito, è dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare e il suo codice fiscale.

La novità più importante della CIE è la centralizzazione del processo di produzione e stampa del documento, che avviene a cura del Ministero dell'Interno - Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che consegnerà il documento al cittadino entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta, attraverso la spedizione raccomandata all'indirizzo indicato dal richiedente.

Lo stesso può scegliere di farsi consegnare il documento d'identità anche presso lo sportello comunale in cui ha presentato la richiesta.

Tutto ciò ha comunque un costo di 22 euro (di cui € 16,79 allo Stato). La CIE può essere richiesta da tutti coloro (cittadini italiani, comunitari e non) che risultano iscritti nell'Anagrafe della Popolazione Residente del Comune di Farigliano.

Per richiedere la CIE a nome di un minore, questi (se ha compiuto almeno 12 anni) deve essere accompagnato allo sportello comunale da chi ha la responsabilità genitoriale (genitori o tutore), muniti di valido documento di riconoscimento e, nel caso del tutore, anche della sentenza di nomina.

Dal momento che, in passato, non è mai stato necessario prenotarsi presso gli Uffici Comunali per il rilascio della Carta di Identità "cartacea", si è scelto di non attivare il sistema di prenotazione online per il rilascio di quella "elettronica", tuttavia, si consiglia di telefonare allo 0173.76109 per avere la garanzia del servizio.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
SOCIAL
IL FONDO
Qui a Provincia granda dobbiamo ancora decidere a che categoria fare riferimento. Il nostro senso di appartenenza “pende”più dal...