Cerca
Langa
2018-05-10
condividi
Dogliani: ciclone Fiorello sul Festival della Tv!
In 40.000 hanno applaudito il popolare showman che ha animato la kermesse assieme a Gerry Scotti, la Gabanelli, la D’Amico, ecc…

Non era una novità assoluta per il Festival della Tv a cui aveva già partecipato nel 2015 suscitando, come era facilmente prevedibile, le reazioni entusiastiche del pubblico doglianese. Anche questa volta, però, Fiorello è riuscito ad attirare tutta l’attenzione su di sé: merito della sua innata simpatia e di una capacità di improvvisare che ha pochi eguali nel mondo dello spettacolo. La copertina della 7ª edizione della kermesse dedicata al “piccolo schermo” e ai nuovi media conclusasi domenica dopo quattro giorni di dibattiti davvero molto intensi non può che essere sua. Un monologo come quello sulla prostata donato (perché tutti i 40 dibattiti proposti, come sempre, erano ad ingresso gratuito ndr) ai fan, rientra a buon diritto tra i suoi “pezzi comici” più divertenti. «Tutti - ha scherzato “Fiore” - mi chiedono di tornare in tv ma io ho già una certa età, 58 anni, ogni 20’ devo andare a fare la pipì: non è che posso mandare la pubblicità tutte le volte che mi scappa! Qualche tempo fa ero ospite di un urologo che opera le prostate e ad un certo punto sono dovuto andare in bagno. Quando sono uscito ho trovato il mio amico sulla porta che, guardando l’orologio, mi ha detto: “Ci hai messo 45 secondi”. Aveva cronometrato quanto tempo avevo impiegato!». 

Momenti come questo rimarranno nella memoria dei presenti così come la performance di un altro “big” della tv che anche a Dogliani ha fatto capire perché sia così amato dalla gente: Gerry Scotti. «Essendo un piccolo produttore e  un appassionato di vino - ci ha detto dietro le quinte tra un autografo e l’altro - sono venuto qua “da ammiratore” con il rispetto di uno che va in una cattedrale. Qui è bello tutto: le vigne sono “pettinate”, le case magnifiche e il vino che fate è una meraviglia».

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Articolo scritto da:
f.trax
SOCIAL
IL FONDO
  Diciamolo chiaro: siamo tanto interessati alla nascita del nuovo governo Lega 5 Stelle che a due mesi e mezzo di distanza, non ricor...