Cerca
Pesio Bisalta
2018-05-04
condividi
Morìa di pesci al lago di Morozzo
Trovati da un operaio Enel tre quintali privi di vita, non si esclude l'avvelenamento
MOROZZO/ROCCA DE' BALDI - Indagini in corso nella Riserva naturale di Crava/Morozzo per accertare la causa che ha determinato la moria di un grande quantitativo di pesci, prevalentemente carpe e tinche presso il lago di Morozzo. Il fatto è stato segnalato dagli addetti Enel alle autorità competenti (guardiaparco dell'ente Alpi Marittime, Polizia municipale di Rocca de' Baldi, servizio veterinario ASL ed ARPA Cuneo): circa 3 quintali di pesci sono stati rinvenuti presso lo sgrigliatore al fondo del lago che fa parte dello storico impianto idroelettrico risalente agli anni '20, attualmente oggetto di ristrutturazione per la sostituzione delle turbine. 
Non vengono formulate ipotesi definitive, ma non è escluso l'avvelenamento del corpo idrico per ora a carico di ignoti.
 
Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
pesci morti lago morozzo avvelenamento
Articolo scritto da:
m.ber
SOCIAL
IL FONDO
“Scuole, emergenza Alberghiero, nuovo plesso scolastico”. Tutto è partito dalla riunione di lunedì mattina in Regione (pr...
VIDEOGALLERY
Nessuna videogallery inserita.