Cerca
Langa
2018-05-04
condividi
Dogliani: Milena Gabanelli

ha inaugurato il Festival della Tv

Oggi grandi ospiti: Costacurta, Ilaria D’Amico, Ciro Ferrara, Massimo Giletti e tanti altri…

Una donna con la “D” maiuscola sul palco del Festival della Tv di Dogliani. Milena Gabanelli, conduttrice e giornalista celebre per le sue coraggiose inchieste, ieri sera ha inaugurato la kermesse dedicata al “piccolo schermo” e ai nuovi media che si concluderà domenica. Al critico tv Aldo Grasso, prima di alzare al cielo una bottiglia di Dogliani Docg ricevuta nel 2005 in occasione della consegna dello “Zolfanello d’Oro”,  ha spiegato i motivi del suo addio alla Rai. «Perché - ha detto l’ex conduttrice di “Report” - mi davano molti soldi per non far niente. Non potendo dar vita al sito di news online per cui stavo lavorando, mi sarei dovuta parcheggiare dentro RaiNews.it a fare il condirettore dove non c’era possibilità di sviluppo. Io soffro di quella malattia lì: fra la mia depressione e dire “è stato un piacere, arrivederci” non ci ho pensato un attimo».   

 

INIZIA IL FESTIVAL

Oggi, dopo il momento inaugurale di ieri sera, parte ufficialmente il Festival della Tv con sei incontri in Piazza Umberto I (tra gli ospiti lo sceneggiatore Enrico Vanzina, i conduttori Ilaria D’Amico e Massimo Giletti, l’ex calciatore del Milan Billy Costacurta, il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino e la band degli “Eugenio in Via di Gioia”) e altri cinque (tra cui anche un corso di disegno per bambini e due corsi riservati ai giornalisti) in Piazza Carlo Alberto. Attesa anche per l’anteprima, questa sera alle 19, del documentario “Maradona: le verità nascoste” al Cinema Multilanghe a cui parteciperà anche l’ex calciatore di Napoli e Juventus Ciro Ferrara.  

 

IL PROGRAMMA DI OGGI

Venerdì 4 maggio

ore 9 – 12 | Piazza Carlo Alberto

Corso di disegno Brutt(in)o

Tenuto da Alessandro Bonaccorsi (Visual Designer, graphic recorder e illustratore)

Un corso per tutti quelli che dicono di non saper disegnare e anche per quelli che dicono di saperlo fare,
in cui disegnare senza essere giudicati e scoprendo che tutto può essere disegnato, il mondo visibile e
quello invisibile. Un corso per risvegliare l’occhio dell’immaginazione e per provare a capire il mondo,
i nostri pensieri e le nostre emozioni attraverso il disegno. Quello che si terrà a Dogliani è una variante
per bambini del corso di Disegno Brutto, a cui hanno partecipato più di 700 persone in 45 corsi soltanto
nell’ultimo anno.

ore 11.00 | Piazza Umberto I

 

L’ orchestra metafora della vita

Maurizio Managò (Direttore d’orchestra), Valerio Semprevivo (Direttore di banda) e Paolo Cascio(Musicologo, Teatro Regio)

Per fare musica insieme abbiamo bisogno di studiare e di provare costantemente,
insieme e da soli. Per poter vivere e lavorare nel mondo di oggi, e in quello di domani,
abbiamo e avremo sempre più bisogno di imparare ad allenare creativamente
non soltanto mente e corpo, ma anche emozioni e azioni, atteggiamenti e comportamenti.

ore 14.30 | Piazza Carlo Alberto

Paper for Dummies 

Adriano Attus (Direttore creativo de Il Sole 24 Ore e artista), Federica Fragapane (information designer e autrice),  Andrea D. Signorelli (giornalista) , Raphaël Zanotti (Giornalista La Stampa)

Due designer e due giornalisti raccontano come, attraverso la creatività e i nuovi linguaggi applicati all’informazione, sia possibile continuare ad offrire contenuti credibili e attraenti proprio a partire dalla carta stampata. In collaborazione con WILD MAZZINI Data Art Gallery

ore 15.00 | Piazza Umberto I

Wild Side Story

Lorenzo Mieli (Produttore televisivo) con Aldo Grasso (Giornalista e critico televisivo Il Corriere della Sera)

 

ore 15.45 | Piazza Umberto I

Il Rinascimento del Calcio Italiano

Evelina Christillin (Rappresentante femminile della UEFA al Consiglio FIFA), Alessandro Costacurta (Vice commissario straordinario della FIGC), Michele Uva (Direttore Generale della FIGC e Vice Presidente della UEFA) con Maurizio Crosetti (Giornalista La Repubblica e scrittore)

Dalla bruciante esclusione dai prossimi Mondiali di calcio e il peggior piazzamento di sempre nel ranking FIFA alle ultime imprese coraggiose delle squadre di club in Europa. Un confronto su quale debba essere il percorso di rifondazione del calcio italiano.

ore 16.30 | Piazza Carlo Alberto

La democrazia del pubblico – Tv e Social media protagonisti – una riflessione postelettorale

Cristopher Cepernich (Sociologo dei media e dei fenomeni politici, Università di Torino), Sergio Chiamparino (Presidente Regione Piemonte), Umberto La Rocca (Caporedattore Il Correre della Sera Torino), Pier Paolo Luciano (Caporedattore La Repubblica Torino), Guido Tiberga (Caporedattore responsabile edizioni locali Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria) con Massimiliano Panarari (Sociologo dei media e dei fenomeni politici e saggista)

Bernard Manin parla di democrazia del pubblico quando lo spazio della rappresentanza coincide con lo scambio diretto fra leader e opinione pubblica, attraverso i media e, soprattutto, la televisione. Una riflessione sulle ultime elezioni politiche e il ruolo di TV e social media.

ore 17.00 | Piazza Umberto I

L’Intervista

Fedele Confalonieri e Aldo Cazzullo

ore 17.30 | Piazza Carlo Alberto

Un contest per il talento

Francesco Bianco (Ideatore del marchio M**Bun e MoleCola), Gli Eugenio in Via Di Gioia (Gruppo musicale), Laura Gramuglia (Conduttrice Radio Capital), Pierpaolo Bonante (Responsabile Radio M**Bun) con Danny Stucchi (Direttore Artistico Radio Capital)

Nell’era dei talent show analizziamo con chi li promuove, chi li dirige e chi vi partecipa l’effettiva capacità di questi programmi di scoprire il talento. Ma soprattutto che cos’è il talento?

ore 17.45 | Piazza Umberto I

Ilaria D’Amico si racconta

ore 18.30 | Piazza Carlo Alberto

Il Mestiere di Autore

Luca Bottura (Giornalista e autore televisivo), Pietro Galeotti (Autore televisivo), Enrica Tesio (Blogger e scrittrice) con Roberto Pavanello (Giornalista, La Stampa)

Chi c’è all’origine di un programma televisivo, quale è la differenza tra ideare un programma o adattare un format esistente.

ore 21.00 | Piazza Umberto I

Il Racconto di una Carriera

Alessandra Comazzi (Critico televisivo La Stampa) e Massimo Giletti (Giornalista, conduttore televisivo, La7)

 

Cinema Multilanghe

Venerdì 4 Maggio 

Ore 19.00

Maradona: le verità nascoste

Anteprima National Geographic

Con Marco Foroni (Direttore Fox Sports Italy), Ciro Ferrara (ex calciatore e opinionista televisivo), Michele Dalai (Giornalista e autore televisivo, Fox), Paola Acquaviva (Programming Director, National Geographic Fox Networks Group Italy), Andrea Bosello (Executive Producer Fox Networks Group Italy)

National Geographic (canale 403 di Sky) racconta, in una produzione originale, la storia del più grande
giocatore di calcio di tutti i tempi. Un’icona mondiale riconosciuta non solo per il suo talento raccontata
attraverso le parole di chi gli è stato vicino o l’ha conosciuto in prima persona.

 

I Live di Radio Capital

Venerdì 4 Maggio – Piazza Umberto I

17.00 | 19.00

Non c’è Duo senza tè

Con Mary Andrea

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Articolo scritto da:
f.trax
SOCIAL
IL FONDO
  Diciamolo chiaro: siamo tanto interessati alla nascita del nuovo governo Lega 5 Stelle che a due mesi e mezzo di distanza, non ricor...