Cerca
Mondovì
2018-03-21
condividi
Manera (Confartigianato): «Mercato immobiliare in ripresa, ma manca il lavoro»
Nella 'Granda' la crisi ha ucciso 182 imprese edili, nella zona di Mondovì 54 artigiani del comparto hanno chiuso l’attività

MONDOVI’ – “Crisi dell’edilizia vuol dire crisi dell’artigianato”. Lo dice Luciano Gandolfo, rappresentante di Confartigianato Piemonte Costruzioni. Si spera nella cosiddetta “ripresa”, ma i numeri sono impietosi. Dicono che in provincia di Cuneo, nel comparto edile, in un anno hanno chiuso 182 imprese segnando il terzo dato negativo in Piemonte (-3,2%). Non c’è provincia, nella regione, che abbia il segno più: Biella ha la maglia nera (-4,7%), seguita da Vercelli (.4,7), poi c’è Cuneo. A Mondovì e nel Monregalese le cose non vanno meglio. I dati li fornisce la Confartigianato di Mondovì. Gli edili sono 421 (218 associati), su un totale di 1669 artigiani: sono 109 le imprese che nel corso del 2017 hanno cessato l’attività, di cui 54 del comparto edile, 61 le nuove aperture. Il bilancio è negativo, anche se (...)

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
Crisi edilizia artigianato confartigianato
SOCIAL
IL FONDO
Invitato dall’Anci Piemonte, venerdì, ho avuto il piacere di moderare uno degli incontri introduttivi ai “Dialoghi Eula”, ...