Cerca
2018-03-08
condividi
Arriva il 'Gatto Gourmet' a Lurisia,

sul monte Pigna

Una proposta a metà strada tra ristorazione e turismo invernale

Un gatto delle nevi a 1800 metri di altezza non per battere le piste ma per soddisfare il più fine dei palati. Non è necessario prenotare: sarà sufficiente salire sul Pigna con la storica Cabinovia. Si chiama Aristogatto e sarà inaugurato domenica 11 marzo  in località Lurisia, in cima al Monte Pigna. Detto così, sembra semplice, in realtà assemblare un gatto delle nevi (funzionante) che monta una cucina professionale e porta sulle piste piatti gourmet, non è stata impresa facile. 

L’idea è di Alessio Franco e Domenico Defilippi, due giovani imprenditori piemontesi che hanno unito le loro grandi passioni, cucina e montagna, e dopo un attento studio progettuale, hanno ridato vita ad un vecchio gatto delle nevi rendendolo un punto di ristoro mobile.
“L’obiettivo - ha spiegato Alessio Franco – era quello di portare una ristorazione sulle piste diversa da quella tradizionale che si offre nelle baite. A noi piace definirlo un Gatto Gourmet, che saprà valorizzare la tipicità della cucina piemontese con un tocco di inventiva”.

L’Aristogatto propone numerose etichette di vini e su richiesta preparerà degustazioni con una selezione dei migliori prodotti locali.
“Abbiamo ridato vita ad un vecchio gatto batti pista Leitner 380T fermo da oltre vent’anni – ha spiegato Domenico Defilippi – girando le stazioni sciistiche di mezza Europa per trovare tutti i pezzi di ricambio necessari per rimetterlo in pista. È un progetto che ci ha portato via parecchio tempo, ma la soddisfazione di rivederlo nuovamente in pista ci ripagherà dei tanti sacrifici fatti”.
Il Gatto Gourmet resterà sulle piste di Lurisia sino al termine della stagione per poi spostarsi probabilmente in qualche altra località.

Gatto gourmet
SOCIAL
IL FONDO
Non c’è ancora il governo? L’interesse per le novità della politica sono diventate noiose e le ipotesi di ogni giorno ris...