Cerca
Ceva
2018-01-12
condividi
Ceva: acqua non potabile,

l'ospedale sospende le sedute operatorie

Ordinanza del Comune

CEVA – Acqua non potabile a Ceva in alcuni punti specifici: il Comune consiglia di non usarla se non bollita. L’ordinanza è stata emessa venerdì mattina e firmata dal sindaco Alfredo Vizio. Per necessità, di conseguenza, il direttore sanitario dell’ospedale di Ceva ha comunicato che, fino a quando sarà in vigore l’ordinanza con cui il sindaco vieta l’utilizzo di acqua potabile, se non previa bollitura, "la mensa dell’Ospedale (che si trova in zona san Bernardino, dove esiste il problema) non utilizzerà acqua corrente per lavaggi di ortofrutta ed utilizzerà la bollitura per la preparazione dei cibi. Inoltre, per lunedì, sono state sospese le sedute operatorie e l’attività ambulatoriale di endoscopia. L’acqua ai degenti sarà distribuita in bottiglie. Il divieto è stato segnalato con affissioni". 

La società Acda sta operando perchè la situazione torni normale, ma pe rora si sa che lo stato dell’acqua è tale che dal punto di vista sanitario non è possibile consumarla. La segnalazione arriva dall’azienda sanitaria Cn1 che vieta alla cittadinanza l'utilizzo dell'acqua potabile non bollita alla popolazione servita dalla rete idrica nei seguenti punti di prelievo. Eccoli dall’ordinanza: "Acquedotto 67R00118 - bar da Renè - via Provinciale Garessio.San Bernardino"; "acquedotto 67R00118 - ospedale San bernardino - rub. Mensa Ceva"; "67R001187 - ex Cento bar (ora Fly Bar) - via Moretti - Borgo Sottano".

I prelievi sono stati effettuati il 9 gennaio.

Ceva acqua non potabile
SOCIAL
IL FONDO
Quattro bandiere della Nord Corea e ugual numero con stelle e strisce sullo sfondo, due capi di stato in primo piano: uno con i caratteri orientali...