Cerca
Mondovì
2017-12-04
condividi
La riunione in municipio a Mondovì con Cirio, Costa e Robaldo
Si raccolgono le adesioni dei Comuni 
Il Monregalese lavora alla candidatura

di ‘Comunità europea dello sport’

MONDOVI’ - Candidare il Monregalese al titolo di Comunità europea dello Sport: è il progetto a cui sta lavorando il territorio, con l’obiettivo di entrare a far parte della lista italiana di luoghi che puntano a ottenere il riconoscimento nel 2018.

Un modo per premiare e valorizzare le realtà europee che hanno investito e creduto nelle politiche sportive. I titoli vengono assegnati ogni anno dall’Aces Europe: l’associazione che, in sinergia con la Commissione Ue, conferisce i riconoscimenti di “European Capital, City, Town e Community of Sport”.

Del progetto di candidatura del Monregalese si è parlato nei giorni scorsi a Mondovì, durante un incontro con amministratori e sindaci del territorio e con i presidenti delle tre Unioni Montane delle Valli Monregalesi, del Mondolè e del Monte Regale.

Presente l’eurodeputato Alberto Cirio, che nel suo ruolo di vice presidente dell’Aces Europe ha proposto la candidatura come occasione per intercettare fondi europei e promuovere il Monregalese, opportunità che il territorio ha scelto di cogliere. Con lui anche l’on. Enrico Costa, Luca Robaldo assessore allo Sport del Comune di Mondovì e Magda Verazzi, consigliere Aces.

Proprio Mondovì, che sarà capofila del progetto, sta raccogliendo in questi giorni con il sindaco Paolo Adriano e l’assessore Robaldo le adesioni dei Comuni che vorranno partecipare, in modo da cominciare a predisporre il dossier di candidatura già a partire dalla prossima settimana.

sport caniddatura Unione europea sport
SOCIAL
IL FONDO
Confesso. Ho atteso prima di scrivere questo commento, perchè nell’immediatezza dei fatti della scorsa settimana temevo di non essere ...