Cerca
Ceva
2017-09-08
condividi
I carabinieri, due anni fa, avevano intercettato il flusso di auto e furgoni
Rave party a Castelnuovo di Ceva:

al via il processo a 15 giovani

CASTELNUOVO DI CEVA - Il 26 settembre 2015 un anomalo flusso di numerosi giovani che si stavano dirigendo verso una cava dismessa a Castelnuovo di Ceva, tranquillo paesino di un centinaio di abitanti, aveva insospettito i carabinieri. Dopo aver controllato un furgone sulla strada provinciale all’altezza di Priero i cui occupanti, originari del Milanese, avevano riferito di stare andando ad una festa privata in una località della zona, la pattuglia aveva chiesto rinforzi. Si trattava invece di un rave party non autorizzato. In tribunale a Cuneo si è aperto il processo contro quindici ragazzi, residenti in varie città italiane, imputati con l’accusa di occupazione e deturpamento di terreno e per aver organizzato una manifestazione musicale non autorizzata in luogo pubblico, con abusiva somministrazione di cibo e bevande alcoliche. Abbiamo controllato circa 240 persone e identificato gli organizzatori, quindici fra ragazzi e ragazze in età compresa fra i diciotto ed i trentadue anni provenienti da varie regioni d’Italia: tre laziali, tre veneti, un bolognese, tre mantovani, tre torinesi e due savonesi, controllando i furgoni che trasportavano l’attrezzatura per il concerto, poi sequestrata, una volta terminata la manifestazione”, hanno spiegato in aula alcuni dei carabinieri intervenuti. I militari avevano anche notato alcuni banchetti allestiti accanto ad alcuni furgoni che offrivano cibi e bevande, abusivamente. In aula era presente soltanto uno degli imputati, un ragazzo romano, che ha voluto fornire spontanee dichiarazioni: “Alcuni amici mi avevano invitato ad una festa che si teneva al Nord. Mi hanno dato un passaggio fin lì ma non sapevo che si trattasse di un rave party non autorizzato. Il giorno dopo son tornato a Roma”. Prossima udienza il 13 ottobre.

 

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
rave castelnuovo processo ceva
Articolo scritto da:
M.Br.
ULTIME NEWS
Mondovì
Aumenti in busta paga per idraulica (prossimo al passaggio alla Raicam) e meccanica
Mondovì
Simposio internazionale, con interventi in contemporanea da tutto il mondo
SOCIAL
IL FONDO
Il tempo e la memoria sono legati da un filo. I filosofi si sono esercitati: è la memoria che dà un senso al tempo, perchè sa ...