Cerca
Ceva
2017-06-10
condividi
Nella foto, la scena del delitto, Assunta Casella e Severino Viora
Dopo che la donna aveva scritto una lettera, di sua iniziativa, al giudice della Corte d’Assise
Paroldo: nuovo difensore per la moglie

accusata di omicidio pluriaggravato

PAROLDO - Andrea Naso aveva dismesso il suo mandato all’inizio della settimana perché Assunta Casella, sua assistita, aveva fatto pervenire al presidente Marcello Pisanu una nota che avrebbe compromesso il suo rapporto fiduciario con il legale. Si tratta della donna accusata di aver ucciso il marito Severino Viora lo scorso anno, trovato nel noccioleto, a pochi passi dalla casa della coppia. In Corte d’Assise il giudice ha spiegato che nello scritto l’imputata aveva chiesto di conferire direttamente con lui: «L’incontro, però – ha detto il presidente Pisanu - non è stato possibile perché tutto deve essere portato a conoscenza delle parti processuali». La Casella potrebbe comunque riferirne il contenuto con dichiarazione spontanee nel corso del processo (in ogni caso continua a professarsi innocente). Paolo Marabotto è ora il nuovo difensore. In udienza si era presentato anche l’avvocato Marco Cuniberti, di Mondovì, che aveva ricevuto in questi giorni l’incarico come legale di fiducia e che davanti alla Corte ha dichiarato di non accettare l’incarico. Come prevedibile, l’avvocato Marabotto ha ottenuto un termine a difesa per esaminare gli atti. Il pm Attilio Offman ha chiesto per l’imputata l’ergastolo per omicidio premeditato e occultamento di cadavere. L’udienza è stata pertanto rinviata al 3 luglio.

ULTIME NEWS
Mondovì
L’assessore Chiecchio: «Sgomberi su segnalazione dei cittadini. Presto nuovi cestini»
Mondovì
SOCIAL
IL FONDO
Solo tre su nove firmano il piano del governo per la prima accoglienza in mare. Non è certo un successo. Tra le tre Organizzazioni non Gover...