Cerca
Mondovì
2017-05-18
condividi
Tre monregalesi nella giungla della Malesia
Dino Bonelli e Carlo Comino, accompagnati dal trainer Danilo Rubini, all'ultra-trail di Penang

Penang, Malesia nord occidentale, selve di foresta fitta e apparentemente impenetrabile, ordinate coltivazioni di palmeti da dattero e qualche laghetto stagnante qua e là. Questo l’ambiente dove si svolge una delle gare di trail running più dure del mondo.  A dare a questa corsa, suddivisa in quattro distanze, questa nomea non sono certo e solo le distanza stesse: 30, 50 100 e 160 km, oramai facilmente riscontrabili in diversi ultra-trail, ma è l’asprezza del percorso, fatto di sentierini contorti e viscidi che si perdono nel verde di una giungla decisamente severa, a cui si aggiungono temperature logicamente tropicali e un’umidità costantemente oltre il 90%. Tra sabato e domenica scorsi, in questo angolo di sud-est asiatico, Dino Bonelli, 50 anni di Prato Nevoso, fotografo sportivo e trail runner già avvezzo a questo tipo di gare, e Carlo Comino, “il Moro” di Mondovì, 33 anni, proprietario dell’omonima pasticceria di Breo e presidente As. Com Monregalese, si sono cimentati in due di queste prove. Dino, con uno sforzo sovrumano di 22h42’ ha portato al termine la 100km mentre Carlo, più giovane e con meno esperienza ma indiscutibilmente tenace, ha finito la 30km in 6h20’. Ad accompagnarli nella loro bella avventura malese, ma soprattutto ad assisterli nella preparazione dei mesi precedenti, fatta non solo di corse ma anche di un duro lavoro in palestra, il coach Danilo Rubini, trainer del Planet Fitness.

Ulteriori particolari sull'edizione cartacea
ultra trail monregalesi malesia
Articolo scritto da:
m.ber
SOCIAL
IL FONDO
Solo tre su nove firmano il piano del governo per la prima accoglienza in mare. Non è certo un successo. Tra le tre Organizzazioni non Gover...